Cavalieri del Leone e della Scimmia

Cavalieri del Leone e della Scimmia un misterioso ordine esoterico/cavalleresco 

 

 

Sull’ordine dei Cavalieri del Leone e della Scimmia disponiamo di pochissime informazioni. Sappiamo che è comparso intorno al 1780 della nostra era in Germania sostenendo di essere in possesso di documenti autentici appartenuti all’Ordine dei Cavalieri Templari; per questo motivo, dal loro punto di vista, erano perseguitati da gruppi di moderni Cavalieri Templari. Per Clavel era una branca della massoneria templare. Più che un Ordine, quello dei Cavalieri del Leone e della Scimmia potrebbe essere considerato il grado di uno dei molteplici riti di stampo templare esistenti all’epoca. Lo si potrebbe considerare una bozza o modifica dei nascenti alti gradi della Massoneria o delle molteplici organizzazioni di tipo massonico e para massonico.

I loro “vessilli” erano il leone e la scimmia: il leone che dorme senza chiudere gli occhi è una facile metafora della vigilanza, mentre la scimmia è un’allegoria di quanti imitano gli antichi ordini o iniziazioni, ma non hanno compreso il loro profondo e autentico significato.

Questi due animali hanno anche altre possibili interpretazioni, come ad esempio è detto nel testo antimassonico Les Francs-Maçons écrasés: Suite du livre intitulé: L’ordre des Francs Trahi, edito ad Amsterdam nel 1747, dove il leone rappresenta il coraggio e la scimmia la destrezza, anche in riferimento all’agilità del pensiero.  È interessante notare come, in questo testo, alla marcia del Compagno d’arte (secondo grado della Massoneria) ogni passo venga attribuito a un animale: il primo alla Volpe; il secondo alla Scimmia; il terzo al Leone; il quarto al Pellicano; il quinto alla Colomba.

Questi animali sono riportati anche in un vecchio catechismo massonico in lingua francese:

Quels sont les fondemens de votre Edifice?

Le Renard, Le Singe, et le Lion.

Quel avantage en tirez-vous?

La douceur et la paix.

Que sont les Habitans?

Ils entretiennent le Pellican et la Colombe.

Avec quelle nourriture?

Avec des paroles.

 

Quali sono le fondamenta del vostro Edificio?

La Volpe, la Scimmia e il Leone.

Quale vantaggio ne ricavate?

Dolcezza e pace.

Chi sono gli Abitanti?

Essi intrattengono il Pellicano e la Colomba.

Con quale nutrimento?

Con le parole.

 

Purtroppo al momento non ho abbastanza informazioni sui Cavalieri del Leone e della Scimmia per dire se fosse un Ordine misto.

Sarebbe interessante esplorare il “bestiario” massonico e degli ordini esoterici o presunti tali per scoprire quali significati simbolici attribuiscano ai vari animali.

Direi che per oggi può bastare, ti auguro

      Gioia – Salute – Prosperità

 

 

 

 

Potrebbe interessarti: Sublimi Maestri dell’anello luminoso

 

 

2 Commenti

  1. Avatar
    Renato Coda 01/01/2020 al 19:34 - Rispondi

    Sul simbolismo degli animali si possono scrivere intere biblioteche. Una domanda: perché Gesù bambino tiene in mano un cardellino e perché in qualche quadro lo strizza e in qualche altro (Raffaello) lo tiene con delicatezza?

    • Michele
      Michele 01/01/2020 al 19:47 - Rispondi

      Caro Renato, auguri! lo so bene che si possono scrivere intere biblioteche sul simbolismo degli animali, molto è stato scritto basti pensare ai bestiari medievali. sull’esempio che porti, sai bene che ci sarebbe molto da dire, come anche sul corvo, ma di questo ne parliamo a voce o ne facciamo un post. Un abbraccio Michele

Scrivi un commento