Non recensione a: Enrico Queto, Cenni importanti sull’origine e scopo della Massoneria, Mondi Velati Editore, 2013

L’edizione di questo volume del Queto segue la volontà di Mondi Velati Editore di rendere fruibili al grande pubblico testi difficilmente reperibili sul mercato tradizionale o inaccessibili a quello digitale.  Il volume del Queto è il primo volume della collana i Ritrovati. Collana che si propone di ripubblicare testi principalmente italiani “dimenticati” dall’editoria e della cultura.

Il testo di Enrico Queto è un agile volume della seconda metà dell’ottocento sulla Massoneria. Questo libro, con semplicità e chiarezza prova a raccontare brevemente la nascita, tra storia e mito di questa Istituzione ed il suo evolversi. Il cuore dell’opera di Queto è nello spiegare il fine della Massoneria e alcuni significati dei suoi propri riti e simboli.

È un volume molto diverso da quelli che spesso sono pubblicati attualmente che potrà incuriosire ed essere utile strumento sia al lettore occasionale di questi argomenti sia all’assiduo frequentatore di letture sulla Massoneria. Se, forse, l’appassionato di esoterismo, il cultore di misteri tout court potranno restare delusi dalla semplicità delle pagine che seguono, il lettore attento, colui che è abituato a riflettere e leggere tra le righe troveranno spunti per profonde riflessioni e per poter, come in un puzzle, aggiungere tasselli alla conoscenza delle cose e delle tradizioni Massoniche.

A partire dalle prime righe della prefazione del Queto si capisce subito che è un testo a favore della Massoneria, parafrasandolo è un libro scritto per farla “amare”. È uno di quei testi che ci riportano nel vivo del risorgimento, dove così vivi e accesi erano gli animi degli uomini. Dove chi poteva, apertamente, si schierava e difendeva le proprie idee.

Per fare amare la massoneria bisogna conoscerla; ogni libro che tende a togliere quei pregiudizi che sono in vita contro di lei è un libro buono e utile, è un libro che prende a sostenere la causa della civiltà e del progresso. Le origini della massoneria e lo scopo principale di questa associazione sono stati spesso falsati o esagerati, bisogna persuadere tutti che la massoneria non è che una associazione di uomini i quali si sono fatti una religione della virtù e della morale; associazione che cerca di acquistare nel mondo profano una influenza che porti fra tutte le classi sociali l’istruzione, l’amore al lavoro, l’amore al dovere, che valga a rendere tutti gli uomini buoni cittadini e buoni padri di famiglia.

La massoneria non è setta, non congiura e non deve temersi da nessun governo giusto e costituito perché non cerca sollevar torbidi e sedizioni, ma soltanto mantenere intatte, collo spingere la civiltà ed il progresso, quelle libere istituzioni che sono necessarie per il bene sociale e per il godimento intero di tutti i diritti naturali e civili. Ed invero la massoneria è in vigore più che altrove in quei paesi che godono la maggior libertà. L’Inghilterra e l’America hanno questa associazione così diffusa che si può dire esser in questi stati, massoni la maggior parte dei cittadini.

L’edizione digitale di quest’opera si basa sull’edizione del 1869, dove campeggia quasi come sottotitolo la frase: Raccolti per cura del F∴K∴KAD. Questa frase è l’unica scritta con le abbreviazioni in uso tra i massoni, detti anche quasi scherzosamente fratelli tre puntini a causa del loro modo di abbreviare le parole per mezzo del segno/simbolo dei tre punti a forma di triangolo. Non volendo, in questa sede entrare in un discorso sulle abbreviazioni massoniche nella storia, discorso che meriterebbe un’approfondita analisi ed uno studio completo ad oggi assente, mi limiterò a renderla in: Raccolti per cura del Fratello Cavaliere Kadosh. Le uniche variazioni rispetto all’opera originale, in questa versione digitale consistono in una leggera modifica al testo per rendere più fruibile la lettura. Una modifica minima che non ha voluto snaturare il testo, infatti, la maggior parte di questo e tale e quale all’originale, ma che ha operato sull’eliminazione o sostituzione della maggior parte dei termini desueti e non più in uso nella nostra lingua. L’unica vera cancellazione consiste nel non aver riportato in questa edizione la tabella delle Gran Logge e Gran Capitoli degli Stati Uniti d’America con le relative Logge subordinate nel periodo 1850 – 1868.

Cenni importanti sull’origine e scopo e della Massoneria

 

Gioia – Salute – Prosperità

Leone-firma-piccola