Quando si esorcizzava l’Energumeno

Riflessioni semiserie sul significato della parola Energumeno

Alla parola Energumeno diamo spesso il significato di persona grande e grossa con intenzioni poco amichevoli o prepotenti o di persona violenta e brutale.

Dando un’occhiata rapida ad un vocabolario scopriamo che:

energùmeno s. m. (f. –a) [dal lat. tardo energumĕnus, gr. ἐνεργούμενος, part. pres. di ἐνεργέομαι «subire l’azione altrui»; propr. «ossesso»]. – 1. Chi è posseduto dal demonio; indemoniato, ossesso. 2. Più com. in espressioni comparative, o in usi fig., con riferimento a persona infuriata, dominata dall’ira o da altra violenta passione: gridareurlaredivincolarsi come un e.; sembrare un e.; si scagliarono contro di lui come tanti e.; occhi da e., spiritati. (voce del vocabolario Treccani).

Nel tempo è prevalso il secondo significato della parola energumeno, nell’uso comune si è quasi dimenticata la prima accezione che è confermata nei dizionari teologici:

  • In linguaggio ecclesiastico Energumeno è colui che soggiace ad una influenza nefasta del demonio, che si manifesta sia con fenomeni che superano le forze dalla natura (visione del futuro, introspezione delle coscienze, forza strapotente, ecc.), sia con effetti morbosi (epilessia, paralisi, malinconia, sordità). Gli energumeni, rari nel Vecchio Testamento (cf. Re 16, 23; 19, 8; Tobia 6, 8 e 19; 8, 3), appariscono frequenti intorno a Gesù nella speranza di ottenere guarigione. Nella speranza di ottenere la guarigione. Nella Chiesa il loro numero andò sempre diminuendo, ma non scomparirono mai. Vige una prassi liturgica assai antica allo scopo allo scopo di espellere i demoni dagli energumeni detta Esorcismo. Il possesso degli energumeni da parte del demonio si dice ossessione (occupare, assediare) e consiste nell’uso che lo spirito maligno fa del corpo del paziente, come di uno strumento. Sull’anima il demonio può influire solo indirettamente, per mezzo delle sensazioni. (Piolati – Parente – Gandolfo, Dizionario di Teologia dommatica, Ed. Studium, Roma 1952).

 

L’unico modo per liberare l’energumeno dall’ospite spesso indesiderato è l’esorcismo e non solo per la chiesa cattolica romana. Spero presto di scrivere un post sull’esorcismo. Questa pratica presente in più religioni ed è assai interessante osservarla in alcuni riti magico-sciamanici.

 

Curiosità: Sino a non troppo tempo fa – 1973 – esistevano nella chiesa romana gli ordini minori, tra questi vi erano il lettore e l’esorcista. È interessante notare come prima dell’intervento di Paolo VI, Lettera apostolica in forma di motu proprioMinisteria Quaedam, anche i laici potessero essere esorcisti.

 

A questo punto vediamo cosa sia un esorcismo: Scongiuro mediante il quale, con parole (formule), azioni (gesti) e oggetti, la persona investita di un potere sacrale, in forza di questo o dell’invocazione di un essere soprannaturale, scaccia una potenza avversa e malefica. È frequente soprattutto nei casi in cui si ritiene di avere innanzi fenomeni di possessione demoniaca. Ha importanza, oltre che presso i popoli di interesse etnologico, anche nelle religioni di alcuni popoli di cultura più avanzata.(qui la voce completa).

 

Le implicazioni, le concatenazioni e il significato della parola energumeno potrebbero portarci in un lungo viaggio, tra storia, religione, Misteri ed esoterismo. Per oggi fermo qui, auspico che questo semplice esempio sia stato utile per comprendere come una parola possa spesso avere implicazioni inimmaginabili se usata con superficialità. Questo è uno dei motivi per cui chi ha la presunzione di maneggiare rituali di qualsivoglia natura, più che poteri para o sovrannaturali dovrebbe avere prima di tutto un buon vocabolario a portata di mano ed una “minima” conoscenza della storia e della filosofia. Il Mago è un sapiente e spesso il sapiente è un Filosofo della Natura. Oggi è più facile incontrare un energumeno che un mago, anche se spesso è posseduto da un povero diavolo o dai demoni dell’ignoranza, della superficialità e della avidità.

      Gioia – Salute – Prosperità

 

 

 

 

 

 

Potrebbe interessarti:Esoterismo occidentale in cinque ipotesi

 

 

 

Photo by Максим Власенко on Unsplash

Scrivi un commento