Il castello dei Superiori Incogniti

In un luogo misterioso la serratura del portone dei Superiori Incogniti

 

Occupandomi di Società Segrete, Philosophia Occulta ed Hermetica, mi capita di viaggiare o di incontrare una variegata umanità: dal ciarlatano all’inquietante detentore di oscure conoscenze con tutte le sfumature di luce di tenebre che vi possono essere nel mezzo.

Molto di quanto è legato a circoli iniziatici è per molteplici motivazioni legato al silenzio e al mistero (qui trovate due brevi video sul silenzio 1) Mauna: il silenzio  2) Apuleio e il silenzio) e non tutto si può raccontare.

Oggi, ci fermeremo sulla soglia di un edificio, la cui serratura è, per chi ha occhi per vedere, l’indizio o la conferma di essere innanzi al maniero dei Superiori Incogniti.

Superiori Incogniti è il nome con cui essi sono più conosciuti, ma da indizi in dipinti e disegni del rinascimento, da alcune opere non sempre a stampa e da pochissime conversazioni da bocca ad orecchio si può scoprire che i Superiori Incogniti non sono soli, o meglio, esiste anche un altro modo per leggere la sigla S.I.: Servitori Incogniti. Certo, soprattutto oggi è più cool per usare un termine di moda parlare di Superiori Incogniti, la stessa parola superiore evoca potere e fantasticherie varie, ma lo scopo della conoscenza, il senso del vedere il Mondo Universo sotto la vera luce è quello di servire l’umanità come ben sanno quanti hanno praticato la vera Philosophia o sono stati vicini ad un Maestro illuminato.

Torniamo alla nostra serratura, l’immagine la vedete nel post, notiamo subito che è inscritta all’interno di quattro gemme o diamanti, chi è avvezzo al gioco, in particolar modo al gioco dei Tarocchi (sì, i tarocchi sono un gioco) avrà immediatamente associato l’immagine in cui è inscritta la serratura al quattro di quadri, non a caso il seme di quadri in inglese è chiamato gems o diamonds. Abbiamo, quindi, dei primi indizi, a) il numero 4 b) i diamanti o i quadri c) un collegamento con l’arte divinatoria dei tarocchi. Ognuno di questi indizi, per chi è in grado di leggerli, dà delle forti indicazioni di tipo esoterico ed è possibile la lettura degli stessi a vari livelli. Se poi si presumesse anche la lettura divinatoria allora avremmo la possibilità di leggere in altri ulteriori significati la carta quattro del seme di quadri, che non è uno degli arcani maggiori. Questa carta è una carta dal significato ambiguo e dalle possibili molteplici letture, tra le altre una di tipo materialistico ed una di tipo spirituale.

Se ci concentriamo solo sulla serratura e mettiamo da parte le punzonature che potrebbero evocare altre due gemme e quindi trasformare la nostra carta in un sei, o raffigurare due croci, è più che evidente che ci vogliono due chiavi per aprire questo portone, una a forma di S ed una a forma di I: Superiori Incogniti. In questo caso è più probabile che sia Servitori Incogniti, ma, quello che più conta è aver fatto un piccolo viaggio nel mistero e aver visto come ogni dettaglio può diventare un argomento di conversazione, come ogni indizio può aprire la strada al magico e all’ignoto. Il rischio di prendere fischi per fiaschi è elevatissimo e come diceva Vico (se non ricordo male) chi cerca quello che non deve trova quello che non vuole.

Quello di oggi è stato un divertissement, a voi scegliere quanta fantasia e quanta realtà nelle mie parole…

Gioia – Salute – Prosperità

Leone-firma-piccola

 

 

photo di @micheleleone